mercoledì 21 maggio 2008

Rogito ergo sum


Questo è il degno finale di una giornata che definire impegnativa è decisamente riduttivo…

Ma iniziamo dal principio, as usual…da ormai il lontano novembre avevamo adocchiato un appartamentino e, dopo aver firmato un preliminare e aver chiesto a mamma Provincia qualche soldino (attendiamo fiduciosi!), finalmente siamo passati ai fatti! Contattati tutti i notai della città e le banche della regione e nazionali siamo giunti ad un accordo definitivo, anche con i vecchi proprietari, solo oggi.

Ma veniamo allo scontro tenutosi in data odierna…le pagelle:

i venditori voto 3

(Lei) per farci fare uno sconto di qualche euro ci siamo dovuto dannare l’anima e loro hanno venduto una casa che tenevano solo per affittare...quindi sono soldi netti

(Lui) praticamente assente durante le prime trattative e anche durante le fasi finali...scena topica è stato un tentativo di dire la propria opinione, subito bloccato da sguardo fulminante di lei

il notaio voto 6

molto bravo e diplomatico ma dovrebbe fare un corso di dizione e di manualità (non si capiva un accidenti di quello che leggeva e non è riuscito ad infilare alcuni documenti in una cartellina), inoltre la parcella è decisamente cara

assistente voto 5

efficiente, veloce e competente, peccato per il naso, i denti, i capelli, le spalle…

la banca voto 7

a parte la clausola dell’art. 3 molto professionale e discreto. Abbiamo fatto bene a boicottare banche più grandi e più stronze

lisa voto 9

in silenzio all’inizio, si fa sentire quando è il momento tirando fuori doti legislative e consigliando il notaio sulla modifica da apportare all’atto

carlo voto 9

diplomatico e tranquillo tenta la via della conciliazione ma incalzato dalla stronzaggine dei venditori tira fuori doti che serbava per i momenti difficili e sfoggia competenze tecniche degne di una consulenza milionaria

tempo voto 4

mentre attendevamo un caldo assurdo e quindi ascella pezzata, mentre quando siamo andati a festeggiare pioggia, speravamo in un po’ più di clemenza

cena voto 9

tutto perfetto se non fosse che la pioggia ci ha “rallegrato” per alcuni minuti

conto in banca voto 4

il tempo di permanenza dei soldi concessi con il mutuo è stato, credo, di circa 20 secondi…adesso siamo più poveri di prima…

Oggi abbiamo comprato casa e dunque, siamo.

Rogito ergo sum.

Nessun commento:

Posta un commento