mercoledì 16 aprile 2008

Operato brevi manu

Ecco qua, come potete vedere non sono indistruttibile e le mie fratture non si rigenerano automaticamente…dopo una settimana di attesa finalmente mi hanno operato.

Credevo i nervi fossero tutti in posizioni ben precise e che non si dovessero cercare…ma a quanto pare mi sbagliavo…dopo alcuni tentativi (hanno una macchina infernale che identifica il nervo con una scossa elettrica) e pugni involontari al tavolo dovuti ad un amperaggio troppo elevato mi hanno narcotizzato il braccio.

Poi, dovuto forse alla mia immunità agli anestetici o al fatto che hanno beccato il nervo sbagliato hanno continuato a punzecchiarmi imbottendomi di altri anestetici per un’ora buona…e nonostante fossi convinto di essere ormai anestetizzato il chirurgo ha fermato i lavori quando mi ha sentito dire “ahi” un po’ troppe volte.

“Sedativo!”

“Cosa?”

“4 sillabe!”

“Se-da-ta-vo!”

“No!”

“Se-da-ti-vo!”

Mi mettono la mascherina in viso…”respira anche con la bocca mi raccomando…ma come? Sei ancora sveglio? Ah era spenta, ecco, respira adesso…”

BUIO

Mi sveglio un’ora dopo con la mano fasciata chiedendomi dove si trovino le Pleiadi (chissà perché poi) e domandando almeno tre volte all’infermiera che ore fossero (lei rideva facendomi notare che forse i medici avevano esagerato con gli anestetici…)

Magia di internet ecco cosa mi hanno fatto:

“Qualora la frattura sia particolarmente scomposta, si preferisce la sintesi chirurgica, ovvero la ricomposizione con dispositivi (fili / placche / minifissatori). Nel Suo caso (quasi sicuramente sarà eseguita con fili di acciaio di Kirschner) la manovra è similare, ma non contempla la flessione della falange, in quanto i fili permettono la stabilizzazione assiale e rotatoria "obbligata". In seguito viene confezionato un apparecchio gessato a bloccare la frattura sintetizzata. Il gesso viene mantenuto per non oltre 35-40 giorni, dopodiché si asportano i fili e si inizia la rieducazione passiva-attiva.“

Ne avrò quindi per un mesetto…intanto mi esercito con la mano sinistra, sviluppando il mio emisfero destro!

A me, in realtà, piace più pensarmi come Wolverine, con delle lame di adamantio al posto di quei fili maledetti…e quei bastardi me li vogliono anche togliere, proprio adesso che sto imparando a controllare i miei nuovi poteri!


Comunque c'è qualcuno, in giro per il mondo, che è proprio scemo...e certamente non manca quello più scemo ancora...che definirei fanatico...

5 commenti:

  1. Ciao vorrei chiederti un informazione, dovendo subire un operazione analoga alla tua (fortunatamente ad un solo dito)mi chiedevo se comportasse antiestetiche cicatrici visibili.
    ringraziandoti ti auguro una buona guarigione

    RispondiElimina
  2. ops......mi ero accarto che risaliva ad Aprile.........beh sarai guarito ormai....

    RispondiElimina
  3. Il decorso post-operatorio è lungo, circa 6 mesi (ma credo nel tuo caso saranno di meno). Le uniche cicatrici visibili sono sulle nocche, da dove "sbucavano" i fili di Kirschner. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io mi sono operata circa 30 giorni fa e fra 10 giorni mi tolgo tutto.....fa male togliersi i fili di k. !??

      Elimina
    2. No, in realtà non tanto. Un piccolo leggerissimo bruciore, nel mio caso solo per uno dei due fili (5° metacarpo). Se però sei una di quelle che si gira quande le fanno la puntura ti consiglio di fare la stessa cosa! In bocca al lupo anche a te!

      Elimina